#DoppiaggioDOP

CONDIVIDI LA SALVAGUARDIA DEL DOPPIAGGIO DI QUALITA’

La produzione di alcune fra le più rinomate eccellenze italiane a livello mondiale viene riconosciuta e protetta attraverso il marchio “DOP” che ne attesta la qualità, certificandone l’adempimento a precise tecniche di lavorazione. 

 

Per noi il doppiaggio italiano è esattamente così, un’eccellenza artigiana del nostro paese, da salvaguardare e proteggere per garantirne sempre i più alti standard di qualità: negli ultimi anni, infatti, l’avvento e la rapidissima espansione sul mercato audiovisivo delle piattaforme digitali di distribuzione stanno imponendo al mondo del doppiaggio tempi di lavorazione sempre più frenetici, con il forte rischio di intaccare la qualità dei prodotti doppiati.

 

Per questo, in occasione dell’Undicesima Edizione del Gran Premio Internazionale del Doppiaggio abbiamo deciso di porre sotto l’attenzione di tutti la nostra battaglia per la salvaguardia di un doppiaggio di qualità lanciando l’hashtag #DoppiaggioDOP!

 

Un messaggio e un appello condiviso da tutti gli addetti ai lavori ma anche da migliaia e migliaia di appassionati sui social anche grazie a un divertente Instagram contest: chi avesse reinterpretato nel modo migliore una frase celebre tratta da un Film o una Serie TV doppiati in italiano (Ad esempio: “Si può fareee!” da Frankenstein Jr. o“Che te lo dico a fare!” da Donnie Brasco) si sarebbe assicurato un posto in Sala Sinopoli per la serata di premiazione del 21/11/2019!

Hanno partecipato in tantissimi e indovinate chi ha vinto? La reinterpretazione di Homer Simpson: un personaggio divenuto icona anche grazie al “mitico” doppiaggio di Tonino Accolla, più #DoppiaggioDOP di così!

Share Project :

  • Share Project :